LA VAL D'ITRIA DA ALBEROBELLO A CISTERNINO, LOCOROTONDO, MARTINA FRANCA E CEGLIE

Consigli in pillole

Benvenuti nel mio nuovo blog dedicato a tutti coloro che come me hanno tante passioni e curiosità. La mia nasce dai viaggi, dal desiderio di raccontare le mie esperienze e condividere tutto ciò che incontro durante il mio cammino. Per viaggio intendo non solo itinerari in Italia e nel mondo, non solo alberghi e ristoranti, centri benessere ma anche eventi sportivi, culturali, festival e manifestazioni. Nelle mie pagine troverete idee, curiosità, novità; farò recensioni e vi darò suggerimenti, in sostanza dei “consigli in pillole”. La pillola per la felicità è desiderare ciò che si vuole ascoltando se stessi. A volte basta veramente poco: un buon libro, un bel film, un bicchiere di vino. Ognuno potrà curiosare e cercare la sua pillola per prevenire o curare a seconda delle proprie necessità. E poi dal mondo dello spettacolo, della moda, del cinema, dello sport e del gossip interviste a uomini e donne Vip e molto altro ancora per farci sorridere e vivere con un po’ di leggerezza.

Manuela Muttini

Manuela Muttini
Sono diplomata in Lingue e laureata in Scienze politiche con indirizzo sociologico. Fin da bambina ho praticato sport a livello agonistico fino a raggiungere la serie B in ambito tennistico. Nel 2010 ho presentato al salone internazionale del libro di Torino il mio primo manoscritto dal titolo “Il principe imperfetto”, dove interpreto il variegato mondo femminile ed indago su emozioni e sentimenti. Oltre ad essere iscritta all’Ordine nazionale dei giornalisti e a collaborare con diverse testate, nel corso degli anni ho maturato un’esperienza significativa come consulente d’immagine e comunicazione di vari personaggi Vip del mondo dello spettacolo (cinema, teatro, musica, moda, sport, arte). Ho organizzato eventi e festival, convention, incentive e campagne pubblicitarie sia a livello nazionale che internazionale, occupandomi in qualità di responsabile delle pubbliche relazioni sia della progettazione che della loro supervisione.

TAGS

BLOGROLL

Newsletter
Consigli in pillole

Ott 6

LA VAL D'ITRIA DA ALBEROBELLO A CISTERNINO, LOCOROTONDO, MARTINA FRANCA E CEGLIE

La zona dei trulli: un luogo magico! Dall'emozione di dormire nel Giardino di Don Mimi alla scoperta di autenticità dei sapori del ristorante tipico

di Manuela Muttini

Il Giardino di Don Mimì Ceglie

Il più rinomato sito della Valle d’Itria è sicuramente ALBEROBELLO , dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO dal 1996, per il suo monumentale borgo di 1400 trulli, case rurali che venivano generalmente costruite come ricoveri temporanei nelle campagne o abitazioni permanenti per i contadini; in origine.... Realizzati a secco con pietre sovrapposte, base imbiancata a calce e tetto a forma di cono con simboli e pinnacoli di svariate forme, il centro è diviso in due rioni: Monti Aia piccola fino al Trullo Sovranoil più grande a due piani con scala interna. A Casa Pezzollacomposto da 15 trulli tra loro comunicanti, è allestito il Museo del territoriocon reperti del luogo e testimonianze di tradizioni.

Esplorare la VALLE D'ITRIA e i dintorni ti catapulta in un’altra dimensione, una dimensione magica e rilassante: anche LOCOROTONDO, che deve il suo nome alla tonda planimetria del suo borgo, tra i più belli d’Italia, che domina dall’alto il resto del paese e tutta la Valle: pittoresche viuzze, cinte dai muri bianchi delle case Cummerse, antichi insediamenti abitativi rettangolari con tetti spioventi fatti di tegole di roccia piatta e poi CISTERNINO, che rievoca un villaggio orientale, con case imbiancate a calce, vicoletti, archi, scalette, piazzette e ballatoi fioriti, altro gioiellino di questa splendida zona. TRATTORIA MARTINA FRANCA 

Ma che emozione sarà dormire in un trullo? ! Non vedo l'ora! Relax, pace e serentità, quello che ci vuole per ricaricarsi e distaccarsi dalla vita frenetica metropolitana. L’accoglienza, l’autenticità di questi luoghi e la genuinità dei cibi proposti rende questi posti unici incantevoli ed indimenticabili!

INPUGLIA TOUR, www.inpugliatour.com, azienda di soggiorno e tour operator Incoming Puglia, partner di APULIA PROMOTION www.apuliapromotion.com, specializzato per l'area della Valle d'Itria, mi organizza il soggiorno nella famosa VALLE DEI TRULLI : "Più di 10 anni di esperienza nel settore rende Inpugliatour specialista per i viaggi di gruppo ed individuali facendo vivere al turista un soggiorno nei trulli, un esperienza unica ed indimenticabile Dormire in un trullo, immergersi nella natura incontaminata, godere della biodiversità marina, scoprire i reperti archeologici di epoca messapico-romana della antica città di Egnatia, apprezzare le eccellenze enogastronomiche legate ai presidi slow food, “sporcarsi le mani” con i laboratori delle marmellate, passeggiare in un vigneto come se il tempo si fosse fermato ed annusare i profumi del mosto e del vino, imparare a riconoscere un olio evo di qualità o semplicemente rilassarsi all’ombra di un ulivo o al suono delle onde del mare.", tutto questo è la VALLE D’ITRIA, la regione della Puglia promossa dal Presidente della rete d'imprese VALLE D’ ITRIA FOR FAMILIES, valleditriaforfamilies.it Roberto Semeraro, che ha come obiettivo la fruizione della meravigliosa ed autentica Valle attraverso dei tour organizzati ad hoc.

La notte la trascorro nello splendido trullo di charme “IL GIARDINO DI DON MIMI’ ", circondato da un giardino piantumato con piscina, collocato in una posizione panoramica, situata a 1 Km dal centro abitato di CEGLIE Messapica che vanta il riconoscimento di città d'arte e terra di gastronomia: tappa gastronomica imperdibile per i buongustai: un borgo ricco di vicoli con palazzi, portali, stemmi e logge fino alla piazza con la Chiesa collegiata dell’Assunta ,il Castello ducale con torre normanna, ricco di ristoranti di alto livello e chef stellati.

La cena è prenotata alla Taverna della Torre www.tavernadellatorre.it a Cisterino, la perla della Valle d'Itria, una cucina di qualità tra storia e tradizione. Sapori tipici pugliesi si conciliano con una cucina di elevata qualità. Pur compiendo quest'anno vent'anni di attività, ad esaltare il gusto è anche l'architettura storica del ristorante. Di recente ristrutturazione, è possibile vivere un'esperienza unica in una nicchia scavata nella roccia. Spontaneo è l'aggettivo che meglio descrive qualsiasi cosa, soprattutto, l'accoglienza e l'inventiva culinaria. La base di tutti gli ingredienti? La freschezza e l' unicità del KM 0 direttamente dalla terra di famiglia alle sfiziose pietanze. Lo chef Mario Lorusso riesce ad inebriare con la sua cucina ed insieme alla moglie Enza creano un atmosfera dall'accoglienza unica e familiare. Un'esperienza straordinaria, da provare assolutamente e difficile da dimenticare.

© Riproduzione riservata

344 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: