Consigli in pillole

Benvenuti nel mio nuovo blog dedicato a tutti coloro che come me hanno tante passioni e curiosità. La mia nasce dai viaggi, dal desiderio di raccontare le mie esperienze e condividere tutto ciò che incontro durante il mio cammino. Per viaggio intendo non solo itinerari in Italia e nel mondo, non solo alberghi e ristoranti, centri benessere ma anche eventi sportivi, culturali, festival e manifestazioni. Nelle mie pagine troverete idee, curiosità, novità; farò recensioni e vi darò suggerimenti, in sostanza dei “consigli in pillole”. La pillola per la felicità è desiderare ciò che si vuole ascoltando se stessi. A volte basta veramente poco: un buon libro, un bel film, un bicchiere di vino. Ognuno potrà curiosare e cercare la sua pillola per prevenire o curare a seconda delle proprie necessità. E poi dal mondo dello spettacolo, della moda, del cinema, dello sport e del gossip interviste a uomini e donne Vip e molto altro ancora per farci sorridere e vivere con un po’ di leggerezza.

Manuela Muttini

Manuela Muttini
Sono diplomata in Lingue e laureata in Scienze politiche con indirizzo sociologico. Fin da bambina ho praticato sport a livello agonistico fino a raggiungere la serie B in ambito tennistico. Nel 2010 ho presentato al salone internazionale del libro di Torino il mio primo manoscritto dal titolo “Il principe imperfetto”, dove interpreto il variegato mondo femminile ed indago su emozioni e sentimenti. Oltre ad essere iscritta all’ordine nazionale dei giornalisti e a collaborare con diverse testate, nel corso degli anni ho maturato un’esperienza significativa come consulente d’immagine e comunicazione di vari personaggi Vip del mondo dello spettacolo (cinema, teatro, musica, moda, sport, arte). Ho organizzato eventi e festival, convention, incentive e campagne pubblicitarie sia a livello nazionale che internazionale, occupandomi in qualità di responsabile delle pubbliche relazioni sia della progettazione che della loro supervisione.

TAGS

BLOGROLL

Newsletter
Consigli in pillole

Mar 10

Golosaria segna il successo del Monferrato

Paolo Massobrio cittadino onorario di Vignale Monferrato

di Manuela Muttini

Si è conclusa con successo, tra i castelli del Monferrato, la fortunata edizione di Golosaria a cui hanno preso parte tra le 30 e le 40 mila persone provenienti dalle varie regioni limitrofe al piemonte: lombardia, emilia romagna, liguria e veneto. E’ un messaggio forte e chiaro quello di Paolo Massorbio,  giornalista di economia agricola ed enogastronomia, ideatore di Golosaria, che ricorda l’importanza di credere nel nostro territorio, soprattutto in vista di Expo 2015. I castelli di Casale Monferrato e Uviglie, come i Giardini di Marzo a Grazzano Badoglio sono i luoghi in cui si è svolta la manifestazione che ha avuto il suo clou domenica mattina a Vignale, dove il sindaco e i produttori hanno proclamato 'Amico del Grignolino' il direttore della Stampa Mario Calabresi, il quale ha poi ricevuto in dono una jeroboan con le etichette di tutti i produttori. Gli stessi che la sera prima a Serralunga di Crea hanno inaugurato la prima Grignolinoteca. Paolo Massobrio, invece ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Vignale Monferrato, non solo per il suo impegno verso tutto il Monferrato ma anche per la sua storia con il Club di Papillon iniziata proprio da qui. E quindi gag con un altro cittadino onorario come Giovanni Storti, e taglio del nastro col procuratore Michele Di Lecce, terzo cittadino illustre di Vignale. Tutto questo mentre un improbabile Presidente della Repubblica, impersonato dal comico de 'La Zanzara' Andrea Radic, inneggiava con una telefonata al Grignolino. Festa dunque anche con la nascita della prima Associazione Nazionale degli amici delle De.Co. E poi tante De.Co procalamate a Golosaria: per la torta di nocciole di Murisengo, la giardiniera di Vignale, il salame cotto di Mirabello, e l'agnolotto d'asino di grana. Ma Golosaria, con un sito e un app e un sistema di comunicazione, ha già messo a sistema un territorio, se non prevalgono i particolarismi locali e i personalismi di sempre, il Monferrato sarà davvero una grande occasione.

» Leggi l'intero post...