Consigli in pillole

Benvenuti nel mio nuovo blog dedicato a tutti coloro che come me hanno tante passioni e curiosità. La mia nasce dai viaggi, dal desiderio di raccontare le mie esperienze e condividere tutto ciò che incontro durante il mio cammino. Per viaggio intendo non solo itinerari in Italia e nel mondo, non solo alberghi e ristoranti, centri benessere ma anche eventi sportivi, culturali, festival e manifestazioni. Nelle mie pagine troverete idee, curiosità, novità; farò recensioni e vi darò suggerimenti, in sostanza dei “consigli in pillole”. La pillola per la felicità è desiderare ciò che si vuole ascoltando se stessi. A volte basta veramente poco: un buon libro, un bel film, un bicchiere di vino. Ognuno potrà curiosare e cercare la sua pillola per prevenire o curare a seconda delle proprie necessità. E poi dal mondo dello spettacolo, della moda, del cinema, dello sport e del gossip interviste a uomini e donne Vip e molto altro ancora per farci sorridere e vivere con un po’ di leggerezza.

Manuela Muttini

Manuela Muttini
Sono diplomata in Lingue e laureata in Scienze politiche con indirizzo sociologico. Fin da bambina ho praticato sport a livello agonistico fino a raggiungere la serie B in ambito tennistico. Nel 2010 ho presentato al salone internazionale del libro di Torino il mio primo manoscritto dal titolo “Il principe imperfetto”, dove interpreto il variegato mondo femminile ed indago su emozioni e sentimenti. Oltre ad essere iscritta all’ordine nazionale dei giornalisti e a collaborare con diverse testate, nel corso degli anni ho maturato un’esperienza significativa come consulente d’immagine e comunicazione di vari personaggi Vip del mondo dello spettacolo (cinema, teatro, musica, moda, sport, arte). Ho organizzato eventi e festival, convention, incentive e campagne pubblicitarie sia a livello nazionale che internazionale, occupandomi in qualità di responsabile delle pubbliche relazioni sia della progettazione che della loro supervisione.

TAGS

BLOGROLL

Newsletter
Consigli in pillole

Lug 21

Al via domani il 54° Stresa Festival con la 4^ edizione del Midsummer Jazz Festival 2015

Dal 22 al 26 luglio sul Lungolago La Palazzola di Stresa, nella splendida cornice delle Isole Borromee

di Manuela Muttini

La rassegna si inaugurerà mercoledì 22 luglio alle ore 21.00 con l’eclettico trombettista sassarese Paolo Fresu, la sua musica "melangè" e suo Devil Quartet . Con lui saranno Bebo Ferra alla chitarra, Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria. Grande ritorno anche giovedì 23 luglio del pianista statunitense Uri Caine , che porterà a Stresa un progetto non convenzionale dedicato alla Rhapsody in blue di Gershwin. Con lui i solisti più prestigiosi che nel corso dei decenni hanno frequentato i vari gruppi del pianista di Filadelfia: Joyce Hammann al violino, Mark Helias al contrabbasso, Jim Black alla batteria, Ralph Alessi alla tromba e Chris Speed ai sassofoni, accompagnati dalle splendide voci di Theo Bleckmann e Barbara Walker. Venerdì 24 luglio alle ore 21.00 il Ron Carter Foursight presenta lo storico album Dear Miles, tributo a un'icona della musica del XX secolo. Con il virtuoso contrabbassista statunitense si esibiranno Jacky Terrasson al pianoforte, Payton Crossley alla batteria e Rolando Morales-Matos alle percussioni. Sabato 25 luglio alle ore 18.30 potremmo assistere al concerto pomeridiano che pone in relazione due artisti di diverse generazioni: il geniale polistrumentista Michel Portal e il versatile fisarmonicista Vincent Peirani, duo di indubbio successo per freschezza, imprevedibilità ed originalità. Alle 21 sul Lungolago La Palazzola arriva poi l’instancabile contrabbassista e compositore britannico Dave Holland che porta con sé Chris Potter al sax, Lionel Loueke alla chitarra e Eric Harland alla batteria, quartetto di grande interesse. A concludere la rassegna alle 21 di domenica 26 luglio l’esibizione dell’attesissimo Ginger Baker’s Jazz Confusion; insieme allo straordinario batterista saranno sul palco a Stresa il sassofonista Iain Ballamy, il bassista Alec Dankworth e il percussionista Abass Dodoo: straordinario mix di jazz, blues e temi tribali. Per quanto riguarda i biglietti, a parte i singolo concerto che ha un costo di 30 euro, sono previste due formule di abbonamento: una tessera che dà diritto all’ingresso a tutti i concerti, a € 120, e un abbonamento “Open Midsummer”, che permette di scegliere i due concerti a cui si vuole assistere, a soli € 45. I giovani fino a 26 anni possono acquistare il proprio Music-p@ss a € 10 per tutti i concerti, mentre gruppi di 4 o più under 26 hanno diritto al Company-p@ss a € 5 a testa. I biglietti e gli abbonamenti si possono acquistare online su www.stresafestival.eu o presso la sede dello Stresa Festival, in via Carducci 38, dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30. Per ulteriori informazioni potete visionare il sito www.stresafestival.eu.

» Leggi l'intero post...