«Chi resta in silenzio è complice degli abusi». Una storia drammatica da non dimenticare

Ultimi articoli
Newsletter

Caso di Bibbiano, affidamenti sbagliati e abusi sui bambini. Una riflessione in un libro

«Chi resta in silenzio è complice degli abusi»
Una storia drammatica da non dimenticare

"Non so se sai... di Bibbiano. La grande battaglia del Popolo dei Diritti Umani". Il nuovo libro di Vincenza Palmieri edito da Armando Editore riflette sui diritti dei bambini, della deportazione e sull'abuso delle cure psichiatriche a loro rivolte

di Roberto Fonte

La copertina del libro edito da Armando Editore
La copertina del libro edito da Armando Editore

Il mondo ha conosciuto molti momenti storici che hanno segnato un prima e un dopo nella società. Uno di questi momenti è rappresentato dalla vicenda di Bibbiano, un evento che ha scosso l'Italia e ha suscitato un'ampia discussione riguardo ai diritti umani. Vincenza Palmieri, nel suo ultimo libro intitolato "Non so se sai... di Bibbiano: La grande battaglia del Popolo dei Diritti Umani", pubblicato da Armando Editore, si pone l'obiettivo di documentare e raccontare questa vicenda, che ha coinvolto il popolo dei diritti umani, ossia coloro che hanno ragione ma faticano a far valere i loro diritti. Il libro si apre con un potente richiamo alla realtà, attraverso le parole di una canzone degli Stadio, di una ragazza di quindici anni che, interrogata sulla conoscenza dei Beatles, riflette l'ignoranza su argomenti storici e sociali. Questo spunto iniziale spinge l'autrice a costruire un documento completo, arricchito da una vasta documentazione fotografica, per catturare il momento in cui il popolo dei diritti umani ha iniziato a nutrire la speranza di ottenere giustizia. Palmieri sottolinea come spesso la speranza di giustizia sia più pesante della stessa giustizia, soprattutto quando coinvolge anime innocenti come i bambini. La speranza diventa l'ossigeno vitale per coloro che si battono per la tutela dei valori e per contrastare i sistemi autoritativi.

La vicenda di Bibbiano, secondo l'autrice, va oltre il semplice contesto tecnico e umanitario, trasformandosi in una questione politica e partitica che ha coinvolto l'intera Italia. Dal giugno 2019 al giugno 2023, diverse testate giornalistiche si sono dedicate al tema, mentre gli attori politici hanno oscillato tra la partecipazione agli attacchi contro i presunti colpevoli e la discesa dai carri dei vincitori in base a convenienze personali e ambizioni politiche. Il libro di Vincenza Palmieri offre uno sguardo approfondito sulla vicenda di Bibbiano, ma va oltre, svelando le complessità del sistema italiano, le sue organizzazioni, i suoi motivi e i suoi metodi. L'autrice denuncia l'avvilente spettacolo di coloro che improvvisamente cambiano schieramento a seconda delle circostanze, abbandonando la maschera dell'onestà intellettuale e dell'impegno per il bene comune. Al contrario, il volume racconta la vita e il lavoro di coloro che non hanno mai indossato una maschera e non hanno mai temuto di esporsi, senza paura, nel perseguire la giustizia e la tutela dei diritti umani.

Palmieri afferma con fermezza che chi rimane in silenzio diventa complice della più grave deportazione e tortura dei bambini in Italia, e ribadisce che i bambini non saranno sempre bambini. Il vaso di Pandora è stato scoperchiato, e la brava gente ha compreso che il lavoro deve continuare: aiutare le famiglie nel loro contesto, modificare le politiche a livello di quartiere, scuola e famiglia, evitare la medicalizzazione del disagio e offrire opportunità. L'obiettivo è quello di liberare i bambini dalla filiera psichiatrica, preservandoli da ogni forma di abuso e ingiustizia. “Non so se sai... di Bibbiano. La grande battaglia del Popolo dei Diritti Umani” di Vincenza Palmieri, pubblicato nel 2023 da Armando Editore, rappresenta un’opera imprescindibile per comprendere la storia recente dell’Italia e per riflettere sulle lotte e le sfide ancora presenti nella tutela dei diritti umani. L’autrice, ambasciatrice per i Diritti Umani e per la Pace nel mondo, fondatrice dell'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare e del Programma Internazionale "Vivere Senza Psicofarmaci", ha dedicato la sua vita alla lotta contro l'abuso diagnostico sui minori e alla restituzione delle famiglie dei bambini ingiustamente sottratti.

Il libro si aggiunge alla lista delle pubblicazioni di Palmieri, tra cui “I Malamente” (2013) scritto con E. Grimaldi e F. Miraglia, “Mai più un bambino” (2013) con A. Guidi e F. Miraglia, “Didattica molto speciale” (2014), “Papà... portami via da qui!” (2015), “La filiera psichiatrica in Italia. Da Basaglia a Bibbiano e fino al tempo del Coronavirus” (2020), “Bambini Prigionieri” (2020) e “Manuale di Pedagogia Familiare, Aiutare le Famiglie a casa loro” (2022). “Non so se sai... di Bibbiano. La grande battaglia del Popolo dei Diritti Umani” è disponibile presso tutte le librerie e gli store online per coloro che desiderano approfondire la vicenda e contribuire alla diffusione della consapevolezza sui diritti umani e sulla protezione delle famiglie e dei bambini.

Lunedì 19 giugno 2023

© Riproduzione riservata

946 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: