Training autogeno a cosa ci serve

Corpo e mente

Il blog si occupa della salute di ciascuno rispetto al contesto sociale entro cui vive, che possa essere vittima di bullismo o di mobbing, o soffrire di disturbi come delle dipendenze alimentari o depressione. Argomenti volti ad approfondire varie tematiche in modo semplice e alla portata di tutti, per poter arrivare anche a chi non può rivolgersi direttamente a un professionista. Psicologia della comunicazione: come diventare più abili nel comunicare; assertività: la migliore alleata; supporto alla genitorialità; essere vittima di bullismo, come aiutarsi e aiutarlo; dipendenze alimentari: anoressia e bulimia, come gestirle; sedute di training autogeno tecniche di rilassamento mentale.

Anna Trapani

Anna Trapani
Psicologa evolutiva, laureata a Palermo nel 2006, scritta all’ordine degli Psicologi Liguri. Ha svolto attività di tirocinio curriculare presso un Sert, dove entra in contatto con diverse dipendenze. Esperta di training autogeno, frequenta un corso sulla conduzione di gruppi e sulla somministrazione Rorschach. Consegue un master in gestione del personale e uno come coordinatrice psicopedagogico. Collabora con centri studi come formatrice creando seminari di psicologia sia residenziali che online, ha lavorato in comunità per minori disagiati, oltre che con bambini e adolescenti anche con adhd e dsa. Riceve in Via Fieschi a Genova, previo appuntamento. Per info telefonare: 348.4467742.

Newsletter

Giu 2

Training autogeno a cosa ci serve

La mente che è ansiosa per gli eventi futuri è avvilita.” Seneca

di Anna Trapani

training autogeno

Tutti nella vita abbiamo provato un momento ansioso, è una brutta sensazione che porta l'individuo a sentirsi paralizzato di fronte a un evento nocivo, ma anche a olte positivo, ch comunque indica un cambiamento.

La vita di tutti i giorni, che rispecchia un contesto sociale molto movimentato porta a volte a sentirsi sopraffatti, non ci aiuta a vivere di certo meglio.

Uno dei modi migliori per riuscire a gestire le difficoltà di tutti i giorni, è quello di riuscire ad avere padronanza di noi.

Sono tanti i metodi consigliati per affrontare lo stress quotidano, uno tra questi è il training autogeno, una tecnica di rilassamento mentale che si basa su un allenamento mentale autorigenerante nel senso che anche da soli successivamente si può riprodurre, un metodo semplice che se fatto costantemente permette di recuperare le energie psichiche.

Inventato da Shultz negli anni 30, in sei esercizi base è adatto a coloro che sono particolarmente stressati, che soffre di ansia e chi di disturbi psicosomatici.

È un pò come una nicchia mentale dove rifugiarsi quando si ha bisogno di staccare la spina per ricaricarsi.

Basta seguire un corso e affidarsi a professionisti del settore e poi riuscire a svolgere gli esercizi anche soli, è utile anche per le donne in gravidanza, per gi atlti, attori e chi ha bisogno di concentrazione mentale adatta.

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: