Susanna Camusso contro il decreto lavoro. «l'unica strada perseguita è la precarizzazione»

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

di altro parere il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba

Susanna Camusso contro il decreto lavoro
«l'unica strada perseguita è la precarizzazione»

«La riassunzione dei lavoratori trasformata in una modalità pecuniaria è il via libera all’illegittimità dei rapporti», ha detto

di Silvia Tozzi

Susanna Camusso
Susanna Camusso

ROMA | Susanna Camusso è critica sull'accordo trovato all'interno del governo riguardo al decreto sul lavoro: «Abbiamo visto delle indiscrezioni, non abbiamo testi finali e ci riserviamo di vederli, se però gli annunci corrispondono alla realtà mi pare che si sia ulteriormente peggiorato un decreto che già non andava bene». 

PRECARIZZAZIONE | Il segretario generale della Cgil ricorda che «si continuano a costruire modalità per cui l’unica strada è la precarizzazione: la riassunzione dei lavoratori trasformata in una modalità pecuniaria è il via libera all’illegittimità dei rapporti». 

BOBBA | Spiega il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba: «Abbiamo sottolineato più volte come le norme sul contratto a termine, tese a consentire una semplificazione del ricorso a questo contratto, rispondano alla volontà di favorire una permanenza più lunga del lavoratore in azienda, premessa indispensabile per agevolare la stabilizzazione del rapporto di lavoro. Tutto il contrario di un incentivo alla precarizzazione. Il nostro obiettivo non viene assolutamente sminuito dall’emendamento relativo ai casi di superamento della soglia del 20% dei contratti a termine in un’azienda. Gli emendamenti vanno nella direzione di qualificare ed ampliare le opportunità di lavoro».

Sabato 3 maggio 2014

© Riproduzione riservata

1059 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: