Santo Stefano Belbo, la tradizionale commemorazione dei martiri del Falchetto

Ultimi articoli
Newsletter

EPISODI DELLA RESISTENZA

Santo Stefano Belbo, la tradizionale
commemorazione dei martiri del Falchetto

Una sentita cerimonia che annualmente si svolge in onore di cinque partigiani trucidati dai fascisti e dai tedeschi il 14 giugno del 1944

di Antonio Rossello

Il monumento
Il monumento

Ogni anno, in una domenica intorno alla metà di giugno, a Santo Stefano Belbo (CN), si commemora l’Eccidio dei Martiri del Falchetto, tragico episodio della Lotta di Liberazione. Nella località piemontese, nota per aver dato i natali al poeta e scrittore Cesare Pavese, il 14 giugno 1944 fu perpetrato l’efferato massacro di cinque giovani partigiani. I loro nomi: Robino Luciano (classe 1924) S. Stefano Belbo, Vizzo Carlo (classe 1922) S. Stefano Belbo, Albione Bruno (classe 1922) Torino, Torre Ernesto (classe 1922) Torino, e un milite ignoto siciliano. L’appuntamento di solito consiste: nella celebrazione di una funzione religiosa presso una chiesa del paese, seguita dai saluti delle autorità e dall’orazione ufficiale. Infine, presso il monumento dedicato ai caduti, costruito sulla sommità della collina di San Grato, avvengono gli onori e la deposizione della corona di alloro a ricordo dei ragazzi trucidati al Falchetto. Tra le personalità, note in diversi ambiti, che, negli ultimi anni, si sono alternate nelle orazioni: don Andrea Gallo, don Luigi Ciotti, Piero Fassino, Sergio Chiamparino, Valentino Castellani, Nino Boeti, e Alba Parietti. Per la manifestazione, che vanta patrocini e partecipazioni da parte di enti locali, istituti storici per la Resistenza ed associazioni, l’organizzazione è curata dal Comune di Santo Stefano Belbo, al quale dal 2018 si affianca un Comitato attualmente composto da: Renato Grimaldi, Giulio Liberati, Marcello Manzo, Angelo Marello, Antonio Pireddu, Oreste Robino e Mario Vola. In particolare, Marcello Manzo, Giulio Liberati e Mario Vola ne sono rispettivamente presidente, vicepresidente e tesoriere.

Ecco il link alla pagina del gruppo Facebook del Comitato. 

L’appuntamento previsto per quest’anno sarà: domenica 16 giugno.

Venerdì 10 maggio 2019

© Riproduzione riservata

100 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: