Ritorno all'Islam

Inserire una descrizione qui.

Raffaello Villani
Inserire qui una breve biografia dell'autore.

Newsletter

Gen 17

Islam il termine corretto

il termine corretto no è islamico e neanche islamismo, è musulmano per i fedeli e Islam per la religieno

di Raffaello Villani

Negli ultimi tempi in Italia si parla tanto di Islam e di tutto ciò che ne concerne, e spesso, quasi sempre, le persone che ne discutono, non conscono minimamente il significato di ciò cui parlano. L'ignoranza purtroppo, si nasconde anche tra le varie penne e microfoni mediatici, che si ritiene dovrebbero essere informati almeno sui significati delle parole. Ma per sfortuna e svantaggio di chi è assiduo consumatore dei media comuni, questo non accade. Questi soggetti che ritengono di avere la conoscenza, usano sconsideratamente parole inventate o quanto meno travisate nel significato proprio e nel genere grammaticale. Spesso e volentieri usato in modo molto dispreggaitivo. 

» Leggi l'intero post...

Gen 16

Islam

Significato della parola Islam

di Raffaello Villani

Islam ha un significato ben preciso, in arabo è scritto con le lettere: 

» Leggi l'intero post...

Gen 7

Monoteismo

Il significato della parola e l'uso fatto nelle religioni

di Raffaello Villani

(di Raffaello Abdallah Yazan Villani)

» Leggi l'intero post...

Gen 5

Parola religione nell'Isalm

Significato della parola " الدين " (pronuncia 'diin') ossia religione, nell'Islam

di Raffaello abdAllah Yazan Villani

Nel mondo arabo la parola religione assume più di un significato. Innanzi tutto bisogna dire che la lingua araba è molto molto precisa in ogni sua termine. Gli arabi, contrariamente ai nostri detti dicono:" Non mi stai capendo? Vedi che ti sto parlando arabo! ", ciò sta a signiifacre che è impossibile non capire una parola, una frase o un discorso quando è detto e strutturato in arabo. Ogni parola, sillaba ha un suo signiifcato ben preciso e non può essere travisata come può accadere per l'inglese o per altre lingue.

» Leggi l'intero post...

Gen 5

Religione

Il significato della parola "religione" dai primi tempi all'uso comune odierno

di Raffaello abdAllah Yazan Villani

Iniziamo a capire le origini della parola, la sua etimologia proviene dal latino “religio”, che ha il significato di unire, legare insieme. I romani inizialmente usavano questo termine per indicare una serie di azioni e comportamenti da avere con i genitori, con i defunti, e cose simili. Quindi parola usata per atteggiamenti e azioni della vita comune. "Religio" non veniva mescolata con “sacrum”, usata dagli stessi per i culti degli dei e tutto ciò riguardava l’oltre terra. Quindi gli antichi romani usavano due termini ben distinti. Ma con l’avvento cristianesimo le due parole si fusero e il termine religio fu usato per ogni situazione e azione riguardante la vita dell’uomo con Dio. Nel tempo, questo concetto venne disgiunto e unito, a partire dell’età antica finendo all’età moderna, per tutto ciò che poteva riguardare il culto di qualcosa, anche solo riferito agli uomini e loro azioni e, non solo a Dio.

» Leggi l'intero post...

Dic 23

Per capire e non temere

Scrivere, discutere e leggere su una religione non conosciuta ma molto "parlata" dai chi non la conosce. Con serenità e semplicità per conoscere e non aver paura

di Raffaello Villani

La pace di Dio sia con tutti noi.

» Leggi l'intero post...