Riccardo Muti torna alla Scala per dirigere la Chicago Symphony Orchestra

Ultimi articoli
Newsletter

al teatro alla scala

Riccardo Muti torna alla Scala
per dirigere la Chicago Symphony Orchestra

Un ritorno molto atteso - a tre anni dagli storici e trionfali concerti del 2017 – e un’occasione unica per riabbracciare un grande protagonista della storia scaligera alla testa di una delle più importanti orchestre americane e internazionali

di Francesca Camponero

Riccardo Muti
Riccardo Muti

Data importante per la Scala quella di Mercoledì 22 gennaio in cui il Maestro Riccardo Muti torna a dirigere nel teatro milanese nell’ambito della tournée europea della prestigiosa Chicago Symphony Orchestra di cui è direttore musicale dal 2010.

Un ritorno molto atteso - a tre anni dagli storici e trionfali concerti del 2017 – e un’occasione unica per riabbracciare un grande protagonista della storia scaligera alla testa di una delle più importanti orchestre americane e internazionali. Ricordiamo che Muti è stato direttore musicale della Scala dal 1986 al 2005.

Il programma che presenterà permette di apprezzare il virtuosismo di questa eccezionale compagine che si è imposta tra le migliori del mondo. In apertura la celebre ouverture dall’Olandese volante di Wagner e la preziosa Sinfonia da Mathis der Maler di Hindemith (suddivisa nei tre “movimenti”: Concerto degli angeli, Deposizione e Le tentazioni di Sant’Antonio), seguite dalla brillante Sinfonia n. 3 di Prokof’ev, rielaborazione orchestrale de L’Angelo di fuoco e brano particolarmente caro al Maestro. 

Al termine del concerto il Maestro Muti incontrerà il pubblico nel foyer in una sessione di firma di cd.

Domenica 12 gennaio 2020

© Riproduzione riservata

193 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: