Marcello Dell'Utri dal carcere chiede più libri. O farà lo sciopero della fame per averne

Ultimi articoli
Newsletter

Dell'Utri vorrebbe fare il bibliotecario del penitenziario

Marcello Dell'Utri dal carcere chiede più libri
O farà lo sciopero della fame per averne

Ha comunicato: «O me ne fanno avere di più o farò lo sciopero della fame»

di Silvia Tozzi

Marcello Dell'Utri
Marcello Dell'Utri

PARMA | L’ex senatore Marcello Dell’Utri non può avere più di due libri in stanza contemporaneamente, nel carcere di Parma in cui è recluso. Quindi ha comunicato: «O me ne fanno avere di più o farò lo sciopero della fame». Dell'Utri vorrebbe fare il bibliotecario del penitenziario. Lo aveva anche chiesto alla polizia penitenziaria. 

PALMIZIO | Dalla sua parte l’onorevole Massimo Palmizio, che ha communtato: «Un conto è scontare la pena, un conto negare libri che per lui sono come l’acqua. Farlo è tortura psicologica». Il parlamentato ha continuato: «Libri ne ha qualcuno con sé, ne riceverà altri quando crede dai familiari e dagli amici, come può ricevere i giornali, guardare la tv. Ha diritto a un’ora d’aria la mattina e una al pomeriggio. E poi un’ora in saletta socializzazione, struttura angusta, pochi metri di lato e due tavoli di formica, non proprio un luogo ameno».

Sabato 21 giugno 2014

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: