Ma lasciatevi servire... Il piacere del convivio. Non solo portate, vera tradizione intima e glam

Ultimi articoli
Newsletter

GASTRONOMIA TRASCENDENTALE - caffè del porto, Fano (PU)

Ma lasciatevi servire... Il piacere del convivio
Non solo portate, vera tradizione intima e glam

Ingredienti freschissimi in una offerta da intrattenimento serale, non solo da banchetto. Un tramonto fulminante all'orizzonte, fascino cosmopolita e nessunissima pretesa

di Diletto Sapori

Tramonto dal Caffe del Porto
Tramonto dal Caffe del Porto
Moretta fanese
Moretta fanese

Aldo Palazzeschi, sommo poeta dello scarno primo novecento italiano, scriveva di sé, poeta: “Ma lasciatemi divertire…”. Il Caffè del Porto di Fano, ristorante mascherato da bar e osteria, luogo celeberrimo per gli autoctoni in quanto una leggenda lo vuole culla della geniale Moretta (caffè con rhum, cognac e scorza di limone), forse creata dal mitico Guglielmo, fondatore di questo locale, è un posto dai segreti gozzaniani.

Francesco
Francesco

Con sentimento e grande concreta professionalità, Francesco ne è l'anfitrione. Un assistente di tavolo che a Miami, ovviamente con altro ben più salubre sistema organizzativo della ristorazione, potrebbe guadagnare anche 500 dollari a serata: ma è qui, in questa Italia inconsapevole, che quasi regala meraviglie e magistralità, clima e piaceri conviviali assoluti, con beata incoscienza.

Non mi dilungo: in 2 cene ho assaggiato forse 20 portate, tutte eccellenti. Ho parlato con avventori avveduti, del luogo ma convincenti, e insomma posso dire che il Caffè del Porto è… magia.

Il giovane cuoco, siracusano naturalizzato fanese, ha capito tutto. I suoi piatti sono toccanti, equilibrati e realizzati con materie prime freschissime, adatte a chi, con una certa maturità, vuole una cena decontracté e di qualità indiscutibile.

Ottimo convivio. Parola di Diletto Sapori!

Domenica 3 luglio 2022

© Riproduzione riservata

215 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: