Il punto su «Angeli e Demoni»... un esempio di malgoverno del P. D

Ultimi articoli
Newsletter

LE DIAGNOSI DI SERGIO BEVILACQUA

Il punto su «Angeli e Demoni»...
un esempio di malgoverno del P. D

Mentre ci si interroga sulla possibilità un governo nazionale M5S-Pd, con Matteo Renzi, Nicola Zingaretti, Luigi Di Maio e compari... Sia che nasca o che si vada alle urne il caso locale di Bibbiano la dice lunga...

di Sergio Bevilacqua

P. D
P. D

COMINICATO DEL CAPOGRUPPO CONSILIARE D'OPPOSIZIONE AL COMUNE DI CAVRIAGO BEVILACQUA. 21 agosto 2019 IL PUNTO SU ANGELI E DEMONI: PROGRAMMA BEVILACQUA, 6 PUNTI.
Questa è la mia posizione, avveduta di 40 anni di clinica della società umana e italiana in particolare, oltre 100 casi di famiglie trattati, insegnamento universitario sociatrico ad Assistenti sociali di 1) Sociologia Generale e 2) Organizzazione e programmazione dei Servizi Sociali: 1. sui reati della Val d'Enza, la MAGISTRATURA (incluso caso Foti/Hansel e Gretel e sue possibili cause PARTITICHE); 2. sulle responsabilità amministrative già conclamate, passare alle azioni di sostituzione degli amministratori coinvolti in TUTTI I RUOLI AMMINISTRATIVI, che abbiano dimostrato incompetenza nell'esercizio dell'INDIRIZZO e/o del CONTROLLO (via Carletti da sindaco di Bibbiano, e ciò anche per Burani ex presidente Val d'Enza, Cucchi ecc. , con riflessione sui meccanismi di partito -PD soprattutto, ma anche altri partiti- nella promozione d'incompetenti ai ruoli amministrativi); 3. rivedere il SISTEMA FORMATIVO degli ASSISTENTI SOCIALI con l'inserimento di una materia forte, quanto psicologia e welfare: SOCIOLOGIA CLINICA DELLA FAMIGLIA, prima fase di un nuovo protocollo di assistenza al disagio, mirante al miglioramento e recupero di NUOVI EQUILIBRI FAMILIARI, alternativo o comunque propedeutico all'intervento individuale; 4. REVISIONE dei PROCEDIMENTI di gestione del disagio individuale (minori, anziani, diversamente abili, ex carcerati, dipendenze, ecc.) attraverso il miglioramento dei funzionamenti delle FAMIGLIE NATURALI, D'ORIGINE, mattone fondante la società italiana, grazie all'intervento di Nuovi Assistenti Sociali e Familiari (NASF), che sommino COMPONENTI CLINICHE FAMILIARI; 5. obbligo di CICLO FORMATIVO ANNUALE, sulla CLINICA DELLA FAMIGLIA, da inserire nei programmi formativi universitari degli assistenti sociali (e degli educatori) e di completamento per gli assistenti sociali operativi, con contenuti SOCIATRICI (cioè clinico-sociali).
6. Questo insieme d'interventi da svolgere a livello nazionale, con AREA CAMPIONE URGENTE in Regione EMILIA ROMAGNA, REGGIO EMILIA e MODENA.

Mercoledì 21 agosto 2019

© Riproduzione riservata

109 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: