Il libro dell’unico vivente insignito di due medaglie d’oro per la lotta al terrorismo

Ultimi articoli
Newsletter

GENOVA - Antonio Brunetti e - i 31 uomini del Generale -

Il libro dell’unico vivente insignito di due
medaglie d’oro per la lotta al terrorismo

La presentazione del libro è avvenuta lo scorso maggio nel Salone di rappresentanza del Circolo Unificato dell'Esercito di Genova. Una testimonianza di lotta al servizio dello Stato da porre ad esempio di coscienza civile

di Redazione online

Antonio Brunetti
Antonio Brunetti
Il libro
Il libro
Il pubblico
Il pubblico
Le Autorità
Le Autorità

Genova. L'Unione Nazionale Mutilati e Invalidi per Servizio Istituzionale (U.N.M.S.) ha promosso la presentazione del libro «I 31 uomini del Generale» del maresciallo dei Carabinieri Antonio Brunetti, il quale fece parte del nucleo di 31 militari scelti dal Generale Carlo Alberto dalla Chiesa per sconfiggere il terrorismo. l'autore è l'unica persona vivente in Italia ad essere stata insignita due volte con una medaglia d’oro al valor militare. L'evento si è tenuto nella mattinata dello scorso 4 maggio nel Salone di rappresentanza del Circolo Unificato dell'Esercito, in via San Vincenzo 68, a Genova, grazie al personale impegno del presidente regionale e provinciale dell' U.N.M.S.Eugenio Tofanelli, in collaborazione con il Colonnello Marco Chiacchierini, direttore del Circolo Unificato dell'Esercito. C'è stata la partecipazione di alte autorità, fra le quali: il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi, Generale di Brigata, Pietro Oresta, Comandante della Legione Carabinieri, più altri Ufficiali superiori dell’Arma, rappresentanti della Prefettura, della Questura, della Guardia di Finanza, e l’ Assessore Sonia Paglialunga, del Municipio IX Levante. Erano inoltre presenti delegazioni delle Sezioni U.N.M.S.di Imperia, con il Presidente Franco Azzolini, e di La Spezia, Presidente Manlio Riolini, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Sezione di Genova, dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra Sezione di Genova, Presidente Sebastiano Terzoli, infine una rappresentanza del Centro XXV Aprile, costituita dal Presidente, Antonio Rossello, e dal Segretario, Delio Pellegatti. Lo stesso Brunetti, il quale era accompagnato dalla consorte Carla Ghiglione, ex insegnante, e da Rocco Bencivenga, sottufficiale GdF a riposo, dirigente imperiese di UNMS, ADMO, AIDO e Istituto del Nastro Azzurro, in un recente incontro a Ponti (AL), con i sindaci Piero Roso, di Ponti, e di Denice, Nicola Papa, ha manifestato interesse a partecipare all’edizione 2019 della rassegna, tradizionalmente organizzata proprio dal Centro XXV Aprile, dal titolo «Dal Mare alle Langhe», che comprenderà eventi inerenti alle arti visive e alla letteratura, al fine di far conoscere alle comunità piemontesi dell’Acquese elementi della cultura ligure, in collaborazione fra amministrazioni ed associazioni.

Presentato già in numerose località nazionali, il volume «I 31 uomini del Generale», con prefazione di Giuseppe Parlato e per i tipi di Luni Editrice, ha ottenuto nel 2018 il «Premio Acqui Storia», tra i «Testimoni del Tempo» e costituisce un documento fondamentale sulla storia del terrorismo italiano e degli anni di piombo, oltre che una testimonianza di lotta al servizio dello Stato da porre ad esempio di coscienza civile.

Per approfondire: 

Il video dell'evento

articolo su Il Secolo XIX del 24 aprile 2019

Intervista ad Antonio Brunetti su liguria.bizjournal.it nell'aprile 2019

Mercoledì 8 maggio 2019

© Riproduzione riservata

179 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: