Google annuncia investimenti in Italia si punterà soprattutto sui giovani

Ultimi articoli
Newsletter

«il settore privato È il lavoro, il governo deve dare la formazione»

Google annuncia investimenti in Italia
si punterà soprattutto sui giovani

«Noi di Google abbiamo deciso di fare un investimento importante in Italia. Ci concentreremo su tre aree: far conoscere le eccellenze dell’Italia, diffondere tra gli imprenditori le competenze digitali, valorizzare i giovani»

di Silvia Tozzi

Eric Schmidt
Eric Schmidt

ROMA | L’Executive Chairman di Google, Eric Schmidt, ha dichiarato che il colosso di Mounitain View è pronto a investire in maniera significativa in Italia, puntando soprattutto sull’eccellenza del Bel Paese. Si tratterà di un’operazione volta a far conoscere le eccellenze nascoste d’Italia, avrà come metodo d’azione interventi per diffondere capacità digitali nel mondo imprenditoriale italiano, puntando sui giovani.

ALFABETIZZAZIONE | Secondo Schmidt, occorre puntare sull’alfabetizzazione digitale e «aprirsi ulteriormente», modificando le leggi che ingessano il mercato, quindi, incoraggiando il libero mercato. «Molti pensano che sia il governo a creare posti di lavoro ma non è cosi. Il settore privato dà lavoro, il governo deve concentrarsi sulla scuola, sulla formazione».

I GIOVANI | «In un Paese con il 40% di disoccupazione giovanile, trovare soluzioni alla portata del tessuto imprenditoriale che aiutino a far crescere il fatturato delle imprese, il Pil del Paese e allo stesso tempo utilizzino il talento dei giovani, sembra imprescindibile. Ecco perché, come Google, abbiamo deciso di fare un investimento importante in Italia e offrire il nostro contributo per accompagnare il made in Italy alla conquista dell’economia digitale. Ci concentreremo su tre aree: far conoscere le eccellenze nascoste dell’Italia, diffondere tra gli imprenditori le competenze digitali, valorizzare i giovani come promotori della transizione digitale dell’economia italiana».

AGCOM | I problemi sono molti: ci vuole più digitalizzazione e il regolamento Agcom sul diritto d’autore con l’entrata in vigore della norma che disciplinerà la protezione della paternità dei contenuti online avrà ripercussioni sull’economia digitale.

Mercoledì 9 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

1312 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: