Ferrari dedica l'argento nel corpo libero ai morti della tragedia di Lampedusa

Ultimi articoli
Newsletter

l'atleta bresciana aveva ottenuto il terzo posto nella trave, portatole via da un ricorso

Ferrari dedica l'argento nel corpo libero
ai morti della tragedia di Lampedusa

L'oro è finito al collo della statunitense Simone Biles, inarrivabile a quota 15.000. Terza la rumena Larisa Lordache con 14.600. L'atleta di Orzinuovi ha ottenuto il secondo posto con il punteggio di 14.633

Redazione Online

Vanessa Ferrari
Vanessa Ferrari

ANVERSA | Vanessa Ferrari ha conquistato l'argento nel corpo libero ai Mondiali di ginnastica artistica in corso ad Anversa, in Belgio. A renderla ancora più significativa è il pensiero che l'azzurra ha rivolto alla tragedia che in questi giorni ha sconvolto l'Italia e il mondo intero, dedicando la medaglia alle vittime di Lampedusa.

LA TRAVE | Ferrari, già campionessa mondiale assoluta sui quattro attrezzi nel 2006 ad Arhus, ha perso chiuso al quarto posto per soli 33 millesimi nella gara alla trave. In realtà suo era il terzo posto, seguita da Carlotta Ferlito e dalla statunitense Simone Biles. Quest'ultima ha però presentato ricorso e si è vista dare ragione dalla giuria, che ha rettificato la nota di partenza, lanciandola di fatto al terzo posto e relegando giù dal podio Vanessa Ferrari e al quinto posto la Ferlito. Il titolo iridato se lo è aggiudicata la russa Mustafina (14.900), che ha superato di un nulla l'altra statunitense, Kyla Ross (14.833).

IL CORPO LIBERO | L'atleta di Orzinuovi però ha fatto ottimamente nella prova a corpo libero con un'esecuzione perfetta che le è fruttata il secondo posto con il punteggio di 14.633. L'oro è finito al collo della statunitense Simone Biles, inarrivabile a quota 15.000. Terza la rumena Larisa Lordache con 14.600.

Lunedì 7 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

1224 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: