Crollano le azioni di Blackberry dopo aver deciso di non vendere a Fairfax

Ultimi articoli
Newsletter

BlackBerry lo scorso trimestre ha registrato una perdita 965 milioni di dollari

Crollano le azioni di Blackberry
dopo aver deciso di non vendere a Fairfax

Il colosso canadese ha lasciato infatti cadere il suo piano di vendita della società e punta a raccogliere un miliardo di dollari con la cessione di azioni convertibili

di Silvia Tozzi

BlackBerry
BlackBerry

MILANO | Il mercato non ha accolto bene la decisione di abbandonare il processo di vendita di Blackberry a Fairfax, che è già il principale azionista di BlackBerry con una quota del 10% e il titolo è crollato a Wall Street: dopo essere arrivato a un -22%, nel tardo pomeriggio italiano quota 6,84 euro in calo dell’11,97%.

IL PIANO | Il colosso canadese ha lasciato infatti cadere il suo piano di vendita della società e punta a raccogliere un miliardo di dollari con la cessione di azioni convertibili. Il gruppo, secondo quanto rivela il giornale canadese Globe and Mail, rimpiazzerà il suo amministratore delegato. La decisione di ritirarsi dalla vendita è arrivata dopo che Fairfax Financial non è riuscita a trovare finanziatori per la sua offerta da 4,7 miliardi di dollari.

CAMBIO DI AMMINISTRATORE DELEGATO | Esce di scena l'amministratore delegato Thorsten Heins, sostituito da John Chen. Fairfax investirà un miliardo di dollari nella società canadese, alla quale erano interessate anche Facebook, la cinese Lenovo e Cerberus. Nel settembre scorso BlackBerry aveva annunciato il licenziamento di 4.500 addetti dopo aver registrato una perdita 965 milioni di dollari nell’ultimo trimestre.

Lunedì 4 novembre 2013

© Riproduzione riservata

1237 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: