Bene il Pride di Roma con Ignazio Marino che promette: «Presto unioni civili»

Ultimi articoli
Newsletter

appoggio anche da nichi vendola

Bene il Pride di Roma con Ignazio Marino
che promette: «Presto unioni civili»

Il Coordinamento ha lanciato un video per ricordare al premier Matteo Renzi gli impegni presi con la comunità Lgbtqi durante le primarie del Partito democratico

di Silvia Tozzi

Il Pride
Il Pride

ROMA | Il Gay Pride a Roma è stato un successo giunto alla sua ventesima edizione. Il portavoce del Roma Pride Andrea Maccarone ha annunciato che i presenti erano 200mila. Presente anche il sindaco, Ignazio Marino, in prima fila dall'inizio alla fine della manifestazione, e che ha promesso che presto a Roma vi sarà il registro delle unioni civili. 

UNIONI CIVILI| «Sto incalzando la politica italiana da molti anni su questo tema. Roma deve essere guida orgogliosa della nostra Repubblica e quindi, immediatamente dopo il voto del bilancio in Consiglio comunale, calendarizzeremo la delibera per istituire nella Capitale il registro delle unioni civili». Ha fatto eco il governatore della Puglia Nichi Vendola: «Nel resto del mondo, si sono guadagnati il diritto al matrimonio, all' adozione, alla genitorialità attraverso la fecondazione assistita. Noi siamo in un cono d'ombra bisogna romperlo e prendere luce». 

RENZI | Alla vigilia dell'evento il Coordinamento ha lanciato un video per ricordare al premier Matteo Renzi gli impegni presi con la comunità Lgbtqi durante le primarie del Partito Democratico e subito prima di sostituire al Governo Enrico Letta.

Domenica 8 giugno 2014

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: