I piani strategici della Sociatria per affrontare il nuovo anno 2023

Ultimi articoli
Newsletter

i temi scottanti del dibattito politico e sociale

I piani strategici della Sociatria
per affrontare il nuovo anno 2023

Giuseppe Pignatale individua le linee guida su temi cruciali. Riforma della Giustizia e Lavoro necessarie per abbattere i costi e i tempi lunghi. Sviluppo, normativa, capitalismo sociale...

di Redazione on line per conto di Giuseppe Pignatale (*)

Giuseppe Pignatale
Giuseppe Pignatale

Una Riforma e semplificazione del Sistema Giustizia sono necessari per renderlo efficiente e ridurre i tempi e le pratiche legali. Soprattutto per piccoli contenziosi occorre riattivare il giudice di pace, sviluppare una normativa semplice con modulistica da compilare, ma occorre inculcare nei cittadini la voglia di mettersi in gioco, di essere professionali, trasparenti, rispettosi delle regole. È sbagliata la regola base: hai da perdere qualcosa? Sbagliato! Ogni cittadino ha da perdere qualcosa: la libertà, la dignità. il suo onore in particolare...

Per piccole incompetenze occorre come detto riempire una semplice modulistica di quanto avvenuto da presentare al giudice e comunque rispettare le regole possibilmente per evitare citazioni.

Altra riforma è quella del sistema lavoro: un lavoro per tutti e sviluppo normativa sul capitalismo sociale per combattere la delocalizzazione e tendere a una pensione adeguata dopo 35 anni di lavoro continuativo pagato, dopo i 55 anni per tutti.

Per ottenere quanto ultimamente detto occorre dare a ogni prodotto il giusto prezzo, tendere a una produttività in cui è proporzionale la massa monetaria in gran parte legata al RISPARMIO TUTELATO. Occorre tendere a una società sana basata sull'economia reale e non sui futures, sulla speculazione finanziaria spesso causa di impoverimento.

(*) Divulgatore scientifico, di sana economia, sociale, morale.

Venerdì 6 gennaio 2023

© Riproduzione riservata

1187 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: