COSMOPROF vs IMATS, due manifestazioni a confronto

Francesca Trucco
Laureata in Ingegneria per la gestione dell'impresa con un Mba di secondo livello sono diventata, per passione, una Beauty Blogger. Grazie all'amore per i viaggi, alle tre lingue che parlo e scrivo fluentemente e al mio naturale spirito di osservazione sono sempre aggiornata sulle nuove tendenze nel mercato Beauty & Makeup. Con il blog "Bellezza oggi!" voglio condividere con tutti voi questa mia passione superando i confini imposti dal mio piccolo blog avviato ormai da tempo e sempre in continua crescita.

Newsletter
Bellezza oggi!

Apr 10

COSMOPROF vs IMATS, due manifestazioni a confronto

Due modi di fare business nella cosmesi

di Francesca Trucco

IMATS LA 2015

Foto: Deverill Weekes e Simeon Leibowitz, fotografi ufficiali di IMATS LA 2015

Nel giorno di apertura dell’IMATS New York (10 -12 Aprile 2015 ) e a pochi ormai dalla chiusura del COSMOPROF Bologna, mi piacerebbe descrivervi in cosa i due eventi, di portata mondiale, differiscano.

L’IMATS, International Makeup Artist Trade Show, nasce a Los Angeles nel 1997 grazie alla grande intuizione di Michael Key, self-made man statunitense, ex musicista di scarso successo, Make Up Artist (MUA) autodidatta, vincitore di ben 5 Emmy Award, premio per la TV equivalente dell'Oscar cinematografico.

 Il COSMOPROF nasce invece nel 1967, ben 20 anni prima dell’IMATS ed ormai, al di la’ dell’interesse di settore, genera un indotto non indifferente ne’ trascurabile di questi tempi.

I nomi delle manifestazioni ne svelano con efficace immediatezza la diversa natura: IMATS si presenta come uno show del commercio che gira attorno al makeup, COSMPOPROF si presenta come una manifestazione dedicata ai PROFessionisti del settore COSMetico.

Il Cosmoprof Bologna nasce ben 48 edizioni fa (quasi come il festival della canzone italiana), ha una lunga e prestigiosa tradizione, è più eterogeneo dell’IMATS ed abbraccia molte discipline: estetica, SPA, makeup, profumeria, hair styling, unghie, packaging. Come la nostra unviersita’ e’ un evento multidisciplinare e di approfondimento. La vendita al dettaglio al COSMOPROF è molto limitata, da alcuni espositori, diciamo i piu’ grandi, quasi demonizzata, in quanto il loro interesse e’ proiettato sui grandi buyer e distributori.

Per contro l’organizzazione sta cercando di prestare la giusta attenzione alle nuove forme di stampa alternativa, ampliando di molto la partecipazione dei Blogger e Youtuber e dimostrando una lungimiranza davvero apprezzabile e allineandosi al nuovo trend che da’ al web un ruolo non piu’ trascurabile.

Il COSMOPROF riflette nel suo modo di essere la cultura classica mediterranea, di ampio respiro, “consistent” come direbbero di noi gli inglesi ma volte ancora un po' snob.

Viceversa l’IMATS è più specifico, si dedica esclusivamente al makeup nelle sue massime espressioni cinematografiche, teatrali, scuola; all’IMATS non solo si espone ma si vende al dettaglio senza disprezzo o demonizzazione alcuna per il fatto in sè, tutto il pubblico e' ben accetto, professionista e non.

Come il COSMO, anche l’IMATS è luogo di debutto per i nuovi trend ma l’IMATS è anche museo (gli statunitensi fanno un museo su tutto …noi spesso ce ne dimentichiamo…) e luogo di competizione reale. Studenti aspiranti MUA delle scuole di tutto il mondo si incontrano qui per creare look accattivanti ed innovativi nella cosiddetta “Battaglia dei Pennelli”, vincendo utilissime Borse di Studio.

L’IMATS cioe’ offre una possibilita’ a tutti, non disprezza ne' scarta nessuna possibilita' di business presente o futuro.

Il CosmoProf ha un appetito discreto e signorile e si e’ aperto all’estero con solo due manifestazioni, quella di Las Vegas (13° Edizione 12 – 14 Luglio 2015) e quella di Hong Kong (20° Edizione 11 – 13 Novembre 2015).

IMATS, allineandosi alla sua giovane eta’, e’ ingordo e smodato e conta gia’ 6 edizioni annuali di grandissimo successo con Los Angeles, New York, Londra, Vancouver, B.C., Sydney e Toronto.

Insomma due mondi e due stili organizzativamente e concettualmente diversi, due modi di fare business da tener sott'occhio.

© Riproduzione riservata

1499 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: