STRESA FESTIVAL 2020

Consigli in pillole

Benvenuti nel mio nuovo blog dedicato a tutti coloro che come me hanno tante passioni e curiosità. La mia nasce dai viaggi, dal desiderio di raccontare le mie esperienze e condividere tutto ciò che incontro durante il mio cammino. Per viaggio intendo non solo itinerari in Italia e nel mondo, non solo alberghi e ristoranti, centri benessere ma anche eventi sportivi, culturali, festival e manifestazioni. Nelle mie pagine troverete idee, curiosità, novità; farò recensioni e vi darò suggerimenti, in sostanza dei “consigli in pillole”. La pillola per la felicità è desiderare ciò che si vuole ascoltando se stessi. A volte basta veramente poco: un buon libro, un bel film, un bicchiere di vino. Ognuno potrà curiosare e cercare la sua pillola per prevenire o curare a seconda delle proprie necessità. E poi dal mondo dello spettacolo, della moda, del cinema, dello sport e del gossip interviste a uomini e donne Vip e molto altro ancora per farci sorridere e vivere con un po’ di leggerezza.

Manuela Muttini

Manuela Muttini
Sono diplomata in Lingue e laureata in Scienze politiche con indirizzo sociologico. Fin da bambina ho praticato sport a livello agonistico fino a raggiungere la serie B in ambito tennistico. Nel 2010 ho presentato al salone internazionale del libro di Torino il mio primo manoscritto dal titolo “Il principe imperfetto”, dove interpreto il variegato mondo femminile ed indago su emozioni e sentimenti. Oltre ad essere iscritta all’Ordine nazionale dei giornalisti e a collaborare con diverse testate, nel corso degli anni ho maturato un’esperienza significativa come consulente d’immagine e comunicazione di vari personaggi Vip del mondo dello spettacolo (cinema, teatro, musica, moda, sport, arte). Ho organizzato eventi e festival, convention, incentive e campagne pubblicitarie sia a livello nazionale che internazionale, occupandomi in qualità di responsabile delle pubbliche relazioni sia della progettazione che della loro supervisione.

TAGS

BLOGROLL

Newsletter
Consigli in pillole

Ago 31

STRESA FESTIVAL 2020

Proseguono le settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore

di Manuela Muttini

stresa festival  2020, ludwig van beethoven, ronald brautigam, i corni della scala, andras schiff, fabrizio cassol, trio aka moon

Prosegue con successo la seconda parte del Stresa Festival – dal 20 agosto al 5 settembre al Palazzo dei Congressi –, che omaggia il genio di Ludwig van Beethoven, nell'anno delle celebrazioni dei 250 anni della nascita.

Ieri pomeriggio abbiamo assistito al quinto appuntamento con le sonate di Beethoven: il concerto dell’ olandese Ronald Brautigam, noto non solo per il suo virtuosismo e musicalità, ma anche per la natura eclettica dei suoi interessi musicali. Allievo del leggendario Rudolf Serkin, Ronald Brautigam si esibisce regolarmente con alcune tra le più importanti orchestre al mondo e con illustri direttori. Oltre alle sue esibizioni su strumenti moderni, Brautigam si è affermato come uno dei massimi esponenti del fortepiano, come quello a cui abbiamo assistito: l’esecuzione su un fortepiano Graf, copia dello strumento viennese su cui si suonava ai tempi di Beethoven. Le registrazioni di Brautigam hanno ottenuto numerosi premi tra cui tre Edison, un Diapason d'Or de l'année, un 'MIDEM Classical Award' per la migliore registrazione per pianoforte solo e il prestigioso MIDEM Classical Award per la migliore registrazione di concerto per piano solo. Ronald Brautigam, anche professore presso la Musikhochschule di Basilea, ha ottenuto ieri un grande riscontro tra il pubblico, che lo ha applaudito insistentemente. L’apprezzamento delle doti d’improvvisazione della note di Beethoven ha colto nel segno: dall’ Adagio con molta espressione della Sonata in si bemolle maggiore op. 22(1977/1800), dove si vede come fosse importante per Beethoven la ricerca di un cantabile di ampio respiro, al tema stilizzato e quasi rococo’ del Minuetto, per finire con il Rondo conclusivo che passa dalla dolcezza di sapore pastorale al deciso virtuosismo in cui si manifesta tutta la sua modernità. Da sottolineare durante il concerto il capolavoro La sonata op. 31 n. 2 “La tempesta” , secondo cui Beethoven avrebbe parlato della Tempesta di Shakespeare e il suo legame con il mondo visionario e fantastico. 

A seguire alle 21.00 il concerto dei I Corni della Scala, il primo ensemble di questo genere in Italia che si propone di far conoscere al grande pubblico con un ampio repertorio la bellezza timbrica e la versatilità espressiva di questo strumento, il cui suono fu definito dal compositore romantico Robert Schumann «il cuore dell'orchestra».

Tra i prossimi appuntamenti da segnalare: stasera alle ore 20.00 c/o il palazzo dei Congressi di Stresa la proiezione su grande schermo di due film muti sulla Carmen, entrambi del 1915 e girati da due giganti della storia del cinema: Cecil DeMille e Charlie Chaplin, quest'ultimo anche nella veste di attore. La serata si avvale di due colonne sonore realizzate da Timothy Brock che ha adattato i temi dell'opera di Bizet per la pellicola di DeMille e scritto musiche originali per quella di Chaplin; l’esecuzione è affidata all’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” diretta da José Antonio Montaño.

Il 1 settembre, sempre alle ore 20.00, penultima serata in compagnia delle sonate di Beethoven: in programma l’op. 28 “Pastorale”, l’op. 78 “A Thérèse”, op. 81a “Gli addii” e l’op. 53 “Waldstein” sul palco il pianista Andras Schiff, interprete di riferimento assoluto nel panorama pianistico internazionale.

Il 2 settembre, la Sonata 32 Op. 111 per pianoforte (1821-22) messa in scena dal sassofonista e compositore Fabrizio Cassol, leader del Trio Aka Moon, oltre ad essere una delle opere più simboliche di Beethoven è la dimostrazione di modernità radicale, ed è per questo motivo che l’ha scelta per dare vita al suo ultimo progetto musicale che si intitola Opus 111, uno degli omaggi più originali mai fatti al genio di Bonn.

 http://www.stresafestival.eu/programma-2020/

Info e Prenotazioni

Associazione Settimane Musicali di Stresa - Festival Internazionale

Via Carducci, 38 

28838 Stresa (Vb)

Tel: 0323 32095/30459

Fax: 0323 33006

info@stresafestival.eu

© Riproduzione riservata

144 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: