Rafael Nadal vince gli Us Open 2013. Ormai è un mago del cemento e un fuoriclasse

Ultimi articoli
Newsletter

HA BATTUTO DJOKOVIC IN TRE ORE E MEZZA PER 6-2, 3-6, 6-4 E 6-1

Rafael Nadal vince gli Us Open 2013
Ormai è un mago del cemento e un fuoriclasse

Rafa Nadal conquista il titolo a Flushing Meadows superando in finale il serbo Novak Djokovic per 6-2, 3-6, 6-4, 6-1 in 3 ore 21minuti

di Silvia Tozzi

Rafael Nadal
Rafael Nadal

NEW YORK | Rafa Nadal conquista il titolo a Flushing Meadows superando in finale il serbo Novak Djokovic per 6-2, 3-6, 6-4, 6-1 in 3 ore 21minuti. Nadal ha così vinto il tredicesimo Slam della carriera, decimo titolo del 2013, secondo US Open della sua vita, in un grandissimo anno arrivato dopo sette mesi di stop per problemi alle ginocchia. Chiude la stagione sul cemento con 22 vittorie e zero sconfitte.

LA DICHIARAZIONE DI RAFA | «Probabilmente è la vittoria più emozionante della mia intera carriera. Sapevo che avrei dovuto giocare in modo perfetto per vincere», ha dichiarato il mancino di Manacor. Si è trattato di match caratterizzato da lunghissimi scambi devastanti. Il momento definitivo è stato nel terzo set, quando, sul 4-4, Nadal deve risalire da 0-40: lo spagnolo, incappato in 3 break tra la fine del secondo parziale e l'inizio del terzo, piazza la stoccata che gli garantisce il 6-4. E inizia la demolizione del rivale.

LA DICHIARAZIONE DI DJOKOVIC | Djokovic ha in ogni caso conservato il primato nel ranking. Ed ha dichiarato sportivamente: «Quando non ho sfruttato le tre occasioni per il break nel terzo set, il match è girato definitivamente. Rafa ha cominciato a giocare molto bene, ha servito alla grande in alcuni frangenti e io non ho potuto far molto. Lui ha servito bene ed è sceso a rete senza sbagliare: merita solo i complimenti. Io avrei dovuto sfruttare le chance al momento opportuno, non l'ho fatto. E per questo non ho meritato di vincere».

LA PARTITA | Si è trattato di una grande partita, una maratona, con uno scambio di 54 colpi, una partita nella partita, vinto dal serbo, che ha avuto un momento magico, arrivato all'acme con uno smash di rimbalzo. Djokovic sino al terzo set era lanciato, mentre Nadal era discontinuo, ma poi, quando ha mancato la palla del 3-0, Nadal ha iniziato la riscossa. Sul 3-3, Rafa al servizio offre tre palle break, Nole non ne approfitta e lo spagnolo inizia la riscossa, mentre Djokovic spreca diverse occasioni e fa a Nadal alcuni regali. Sul quarto set, Nadal va subito 0-40, arriva prima il 3-0, poi il 4-1, Nole sbaglia ancora e regala a Rafa l'occasione di servire per il match.

NADAL | La sfida tra Nadal e Djokovic era - raccontano le classifiche - la numero 37: 21 le vittorie dello spagnolo, 15 quelle del serbo. Nadal, 27 anni, da padrone indiscusso della terra battuta, ha esteso il suo talento anche al cemento.

Martedì 10 settembre 2013

© Riproduzione riservata

1206 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: