La Cavalleria Rusticana del Teatro San Carlo tra i sassi di Matera ad agosto

Ultimi articoli
Newsletter

progetto matera capitale europea della cultura 2019

La Cavalleria Rusticana del Teatro San Carlo
tra i sassi di Matera ad agosto

Nel suggestivo scenario di Piazza San Pietro Caveoso e presso la Chiesa di Santa Maria di Idris il capolavoro di Mascagni prenderà vita. Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo saranno guidati dal direttore musicale Juraj Valc'uha

di Francesca Camponero

Pietro Mascagni
Pietro Mascagni

Mascagni usò la musica popolare, la musica familiare alla povera gente, la musica da operetta, che lui ben conosceva, provenendo lui stesso da una famiglia modesta, per creare Cavalleria Rusticana. Il compositore sapeva qual' era la musica che piaceva alla gente, e non sbagliò una nota in quello che è stato il capolavoro che lo ha reso famoso.

La sua musica arriva diritta al cuore. Tutto è immediato, il tempo del discorso è il più possibile realistico, comprese le pause; ogni nota corrisponde ad una sillaba, il personaggio smette di cantare quando anche nella realtà smetterebbe di parlare, senza forzature. La musica accompagna il dramma, gli dà voce, lo esalta al massimo, ma senza mai farsi troppo vedere, senza farsi notare, quasi "invisibile": questa naturalezza e immediatezza sono ciò che più la avvicina al "verismo"di cui Verga fu esponente.

Ebbene questa splendida opera tra pochi giorni sarà allestita a Matera nell’ambito del progetto di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 “Abitare l’opera”, e sarà in scena venerdì 2 e sabato 3 agosto 2019 ad opera del Teatro di San Carlo che con la Fondazione Matera Basilicata 2019 coproducono un nuovo allestimento di Cavalleria rusticana , con la regia di Giorgio Barberio Corsetti in uno dei siti più suggestivi al mondo, i Sassi di Matera, patrimonio Unesco dal 1993.

Lo spettacolo sarà diviso in due momenti. Il primo sarà un Prologo itinerante sui Sassi, dal titolo “I sette peccati capitalisti”, costituito da brevi quadri teatrali e danzanti ispirati ai sette peccati capitali, che ritraggono gli eccessi del neoliberismo contemporaneo. Tale prologo sarà animato dalla partecipazione dei cittadini, che in questi giorni, insieme al regista Barberio Corsetti, stanno lavorando sul teatro canzone, trasformando i canti tradizionali di Matera e della Basilicata in partiture per coro.

P. zza San Pietro Barisano a Matera
P. zza San Pietro Barisano a Matera

Quindi la messa in scena di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni nel suggestivo scenario di Piazza San Pietro Caveoso e presso la Chiesa di Santa Maria di Idris. Qui l’Orchestra e il Coro del Teatro di San Carlo saranno guidati dal direttore musicale Juraj Valč uha assieme a un cast di alto livello che annovera Veronica Simeoni (Santuzza), Roberto Aronica (Turiddu), George Gagnidze (Alfio), Agostina Smimmero (Mamma Lucia), Leyla Martinucci (Lola). Le scene sono a firma di Massimo Troncanetti e i costumi sono diFrancesco Esposito. Maestro del Coro Gea Garatti.

I cittadini di Matera hanno la possibilità di partecipare attivamente alla prima creazione di un’opera lirica messa in scena nel teatro naturale della città, affiancando artisti provenienti da uno dei teatri più prestigiosi d’Europa. Il pubblico potrà prendere parte allo spettacolo nelle giornate del 2 e 3 agosto e alle prove in programma il 31 luglio e 1° agosto. Un'occasione davvero straordinaria ed unica.

Giovedì 18 luglio 2019

© Riproduzione riservata

189 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: